IL PIANO DI ZONA DI GARLASCO (sede UFFICIO DI PIANO - Comune di Sannazzaro de Burgondi)

Piano di zona

La legge 328/2000 “Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali” prevede che i comuni associati negli ambiti territoriali provvedano a definire il Piano di Zona adottato attraverso Accordi di Programma.

Il Piano di Zona è uno strumento dinamico e flessibile in grado di cogliere i bisogni della collettività e di assicurare risposte adeguate.

In data 07.01.2003 i sindaci dei comuni dell’ambito territoriale di Garlasco hanno sottoscritto l’Accordo di Programma per la realizzazione del Piano di Zona per il triennio 2003-2005.
L’Assemblea dei Sindaci dell’ambito di Garlasco, che comprende 27 comuni tra cui Lomello, ha individuato il Comune di Sannazzaro come comune capofila del Piano di Zona e come sede dell’Ufficio Tecnico-Operativo del Piano.

I servizi erogati dal P.d.Z. sono in particolare i Titoli Sociali che consistono in provvidenze economiche o prestazioni di cure attraverso cui sostenere, a livello domiciliare, il soddisfacimento di bisogni di ordine sociale dei soggetti fragili, al fine di favorire la loro permanenza nell’ambiente di vita e di relazione ed evitare o ritardare il ricovero in istituto.